• Home »
  • Cronaca »
  • “Ho il ciclo!” ma erano solo emorroidi: trans torinese si toglie la vita.

“Ho il ciclo!” ma erano solo emorroidi: trans torinese si toglie la vita.

“Ho il ciclo!” ma erano solo emorroidi: trans torinese si toglie la vita.

14429215-Desperate-donna-ispanica-soffre-di-mal-di-testa-o-depressione-isolato-su-bianco-Archivio-Fotografico

Giorgio Bazzi, meglio conosciuto come “Rosita Calientes” era un trans torinese, di trentasei anni.
Pochi giorni fa la gioia, la sorpresa e lo stupore trasmessi ad amici e familiari: Rosita, dopo aver riscontrato delle perdite di sangue dall’ano, si era convinta di aver ricevuto un dono da madre natura, ossia il ciclo mestruale, e di essere diventata donna al 100%.

I medici però, hanno subito stroncato l’entusiasmo del travestito, spiegandogli che non si trattava affatto di ciclo mestruale, ma di emorroidi.
Il trans, rifiutatosi di prenotare una visita proctologica e di applicarsi la crema preparazione H, è caduto in depressione per alcuni giorni, fino alla decisione più estrema, quella di togliersi la vita.

“Giorgio aveva sempre sognato di essere donna al 100%” ha dichiarato Annamaria Bazzi, sorella del trans suicida, “questa cosa delle perdite dall’ano gli era sembrata una vera benedizione, un segno divino, ma invece i medici hanno distrutto i suoi sogni. Adesso nessuno potrà restituirci Giorgio, e tutto con lo scopo di vendere qualche tubetto di preparazione h in più, faremo causa al dottore che ha causato tutto ciò con la sua diagnosi”.

Articolo di Mike the Meme

 



Scrivi un commento