Gigi D'Alessio: "È colpa della droga se sono diventato napoletano"

Gigi D'Alessio dichiara: "È colpa della droga se sono diventato napoletano"

640x360_C_2_video_504093_videoThumbnail

Rivelazione shock quella di Gigi D'Alessio, noto cantante neomelodico, che avrebbe ammesso alla stampa italiana di essere diventato napoletano per colpa della droga.
"Purtroppo da ragazzino mi facevo", avrebbe confessato durante una conferenza stampa "e così, giorno dopo giorno, i cumuli di spazzatura sotto casa mia aumentavano, iniziavo a non capirmi da solo mentre mi parlavo, e ogni volta che salivo sul bus mi ritrovavo senza nemmeno rendermene conto con le mani nelle tasche di qualcuno. Mi accorsi che la situazione si stava aggravando quando, un mattino, in un totale attacco di sonnambulismo partenopeo, mi sono ritrovato alla stazione di Milano con otto paia di calzini in mano cercando di convincere qualcuno a comprarli, inventando la storia che fossi padre di sei figli".

gigi-dalessio

A quanto pare i danni subiti dal cantante per colpa della marijuana sono irreversibili però, grazie alla comunità di recupero che lo assistette tanti anni or sono, apprese l'arte del cantautorato, facendo uscire il suo primo disco.

"Probabilmente se non ci avessi dato un taglio con quella robaccia sarei diventato membro di qualche clan camorristico e avrei ucciso delle persone, sono contento di essermi salvato, almeno in parte. Se ho deciso di rilasciare queste dichiarazioni è perché voglio che la gente sappia, spero che qualche giovane non commetta i miei stessi errori".

Mike the Meme



Scrivi un commento