Michael Schumacher si risveglia dal coma ma è convinto di essere Hitler

Michael Schumacher si risveglia dal coma ma è convinto di essere Hitler

schumacher-in-coma

Incredibile notizia quella giuntaci stamattina dai media tedeschi, i quali avrebbero rivelato che il noto pilota automobilistico si sarebbe risvegliato dal coma in cui è rimasto prigioniero per più di due anni.
La gioia dei familiari, però, è stata smorzata da un particolare piuttosto inquietante circa il risveglio di Schumacher il quale, stando a quello che rivelano i medici, sarebbe totalmente convinto di essere Adolf Hitler.

"La nostra infermiera ha trovato il pilota sdraiato sul suo lettino con il braccio teso verso l'alto, farneticando parole sconnesse in lingua tedesca" avrebbe dichiarato Gunther Zimmermann, dottore che ha in cura Schumacher da circa due anni, "Sono ore che continua a parlare da solo facendo discorsi contro gli ebrei e promettendo grandi cose per la Germania ad un pubblico inesistente, probabilmente presente esclusivamente nella sua testa".

Gli esperti sperano comunque che questa sia solo una fase passeggera dovuta al trauma e al coma, e che Schumacher possa recuperare una stabilità psicologica nei prossimi mesi.



Scrivi un commento